Il Robot "Cicciobomba" vince

CicciobombaSiena, Istituto Monna Agnese. Oggi, mercoledì 13 dicembre, presso l’aula Magna dell’istituto Monna Agnese, si è svolta la competizione finale dell’incontro di Siena del progetto Erasmus+ Eurobotique che ha visto coinvolti gli studenti del nostro istituto, dell’IES Torrellano (Alicante, Spagna) e del Lycée Ozènne di Tolosa(Francia). L’obiettivo della competizione era realizzare una serie di “combattimenti di sumo” tra i robot LEGO EV3, di modo che alla fine uno dei due robot fosse spinto fuori dalla pista. Un robot avrebbe dovuto essere capace di far fronte a quello che gli si opponeva e riuscire a spostarlo fuori dalla pista per vincere il combattimento. Le sensazioni sarebbero state avvertite dai robot grazie a dei sensori.

Il progetto ha richiesto sacrificio, tempo, studio, ingegno e lavoro, ma il risultato è stato importante. Due squadre di studenti della nostra scuola sono saliti sul podio insieme a una squadra spagnola, e la squadra ITALIA4 (formata da Sara Cetoloni, Vittoria Figus, Livia Dallai, Francesco Giannetti e Matilde Nardi con il loro robot “Cicciobomba”) si è guadagnata la vittoria finale della competizione. Ciò rappresenta per noi una grande soddisfazione perché oltretutto è stata la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Tolosa. Questa è stata una competizione davvero piena di emozioni forti, soprattutto per noi del Monna, visto che questa partita la giocavamo “in casa” e, diciamolo, abbiamo fatto una gran bella figura. All’ultimo grido di: ¿Preparados? ᵢYa!, “Cicciobomba” ci ha fatto sognare. La competizione si è svolta grazie alla collaborazione di tutti: chi ha ospitato, chi ha partecipato agli incontri del progetto, chi ha organizzato. Questo ci dà la consapevolezza che il contributo, i talenti, lo studio, le potenzialità di ognuno condivisi e messi a servizio degli altri servono per costruire qualcosa di più grande.

L’emozione durante la gara è stata forte perché ognuno di noi vedeva il proprio studio e ingegno messo in pratica sul campo per dare un risultato. Da questo tipo di esperienze tutti ne escono arricchiti, non solo chi ha vinto, i vincitori sono tutti per le cose imparate, l’esperienza vissuta; tutti sono importanti perché senza la partecipazione di tutti, questo progetto non si sarebbe potuto realizzare.

                                                                                                                                                                                              Francesco Fabbri

 

Informazioni aggiuntive