Progetto "Batti il cinque"!

Il progetto "Batti il cinque" si propone di alimentare la solidarietà fra gli alunni della Scuola, valorizzando le eccellenze e aiutando a superare le carenze nelle varie discipline. “Batti il cinque” si riferisce, infatti, al gesto compiuto spesso dai ragazzi per comunicare soddisfazione o per congratularsi dopo aver ottenuto un traguardo comune, ma “batti il cinque” si riferisce anche alla volontà di sconfiggere l’insufficienza.

I ragazzi che lo desiderano possono mettersi a disposizione del docente di una disciplina per aiutare i compagni di classe a recuperare l’insufficienza del primo trimestre. L’attività si svolge in classe mettendosi accanto al compagno che ha bisogno di aiuto durante le ore di lezione, nelle ore di eventuali supplenze e nel lavoro a casa.

Gli insegnanti faranno da supervisori dell’attività di recupero dando indicazioni e controllando il contributo dei ragazzi adiutores. Questi ultimi registreranno, in apposito scheda scaricabile dal sito, che recherà la firma del docente della disciplina, le ore di affiancamento svolte in classe a cui si possono aggiungere eventuali ore svolte a casa (debitamente documentate)

Il docente supervisore ritirerà la scheda e stilerà un breve giudizio sul lavoro svolto dall’alunno adiutor. Tale giudizio, se positivo, confluirà nella valutazione della disciplina e della condotta.

Il Progetto BATTI IL CINQUE partirà dal giorno 28 gennaio 2019

Referente del progetto: prof.ssa Anna Maria Romaldo


Informazioni aggiuntive